RanestRane

RanestRane

Daniele è uno dei membri fondatori della band ed in questo progetto oltre al ruolo di batterista svolge anche il ruolo di Cantante solista e compositore (occasionalmente Daniele suona nelle RanestRane anche Flauto traverso,Tromba e Tastiere).
Nata nel 1998, la rock band RanestRane risalta nel panorama del progressive italiano per le performance dal vivo, i ‘CineConcerti’, durante i quali i testi e le musiche della band si fondono con i dialoghi originali di un film proiettato sullo schermo. Non si tratta di semplici sonorizzazioni, bensì di una vera e propria rielaborazione dell’opera filmica, che possa far pensare a chi ascolta che sia il film ad esser stato creato per la musica e non viceversa.
I concept album così realizzati diventano quindi delle vere e proprie opere rock, in cui i dialoghi dei personaggi vengono arricchiti e integrati dalle liriche e i fondali narrativi acquistano punti di vista nuovi e inesplorati.
Nel 2007 ha visto la luce Nosferatu, opera prima della band, ispirata dal cult movie Nosferatu, il Principe della Notte di W. Herzog, raccogliendo fin da subito ottime critiche.
Nel 2011 la band si è cimentata con un altro film d’autore, Shining di Stanley Kubrick, dando vita alla rock opera omonima, mantenendo l’alternanza continua di parti cantate e strumentali tipica del loro lavoro, ma prediligendo toni psichedelici.
Nel 2012, la band si è esibita con Steve Rothery durante l’annuale convention di “The Web Italy”, suonando alcuni brani classici del catalogo dei Marillion. Questa occasione ha fatto scoccare la scintilla per una collaborazione musicale al nuovo album di Ranestrane che si sarebbe basato sul capolavoro di Stanley Kubrick 2001: Odissea nello spazio.
Nel novembre 2013, è uscito A Space Odyssey – part one – Monolith, con ospiti speciali come Steve Rothery e Steve Hogarth, rispettivamente chitarra e voce dei Marillion, presenti in ben due brani a testa. Monolith è la prima parte di una trilogia.
Lo stesso anno la band si è esibita insieme al chitarrista Enzo Vita all’Italian Progressive Rock Festival di Tokyo, eseguendo per la prima volta dal vivo tutti i brani del seminale album rock-sinfonico “Contaminazione” (1973 – Rovescio Della Medaglia), accompagnati sul palco da un’orchestra al completo. La registrazione del concerto è stata pubblicata in CD nel 2014 con il titolo Live in Tokyo.
Nel 2014 RanestRane è stata scelta come support band della Steve Rothery Band, accompagnandola in un tour europeo di successo.
Il 5 febbraio 2015 è stato pubblicato in DVD e CD il nuovo album dal vivo Monolith in Rome – A Space Odyssey Live, filmato e registrato a Roma presso il CrossRoads Live Club, con la partecipazione di Steve Rothery.
Nel marzo 2015 RanestRane si sono esibiti sul prestigioso palco del Marillion Weekend in Olanda, davanti a un pubblico entusiasta di tremila persone.

A settembre 2015 la band ha accompagnato Steve Hogarth, in occasione della tappa italiana dell’ “H natural Christmas Tour”, eseguendo versioni inedite di brani dei Marillion e della carriera solista di Hogarth.
A fine novembre 2015 è prevista la pubblicazione di A Space Odyssey – part two – H.A.L., il secondo album della trilogia dedicata a 2001: Odissea nello spazio. In lavorazione la terza parte della trilogia che si intitolerà Starchild.

www.ranestrane.net
www.facebook.com/ranestrane
www.soundcloud.com/ranestrane


Kcrimsonick

Kcrimsonick

“ALLA CORTE DELLA MUSICA DEI KING CRIMSON”

Formatisi nel Gennaio 2010 attraverso un dettagliato lavoro di ricerca ed analisi, dopo pochi mesi la band era già sul palco per eseguire tre brani come opening act del concerto Romano di David Cross, violinista della formazione storica dei King Crimson.
Nei mesi successivi i KcrimsonicK tornano in studio per completare la loro set list, che include
alcune delle più ardue e basilari composizioni dei Crimson mai suonate.
Come punto di riferimento i KcrimsonicK si sono soffermati sul periodo più amato dai fans e dagli esperti del Progressive Rock , interpretando principalmente brani del periodo 1972-74 dagli album “Lark’s Tongues in Aspic”, “Starless and bible black” e “Red”( anche se la band esegue brani anche da altri album storici della formazione Inglese come “In the court of the Crimson King”).

La line up Kcrimsonick comprende cinque musicisti di collaudata esperienza soprattutto nell’ambito del Progressive Rock e della didattica musicale come Lorenzo Feliciati (Pat Mastellotto,Virgil Donati,Collin Edwin,Saint Louis Music School educator),Riccardo Romano (RanestRane,Steve Rothery,Steve Hogarth),Giacomo Anselmi (Goblin,Saint Louis Music School educator),Daniele Pomo (RanestRane,Steve Hackett,Steve Rothery,Steve Hogarth,Saint Louis Music School Coordinator) ed Andrea Bassato (Le Orme).

La band ha iniziato la propria attività live nel 2010 esibendosi non solo in Italia in location prestigiose come l’ Auditorium Parco della Musica di Roma ed il Festival di Padova Prog , ma anche all’estero in Olanda ed in Belgio suonando, tra l’altro, anche brani mai eseguiti dagli stessi King Crimson dal vivo.

www.facebook.com/kcrimsonick-361766067942


INIOR

INIOR

Nel 2012 Marco Berlenghini e Flavio Stazi danno vita a INIOR, un progetto finalizzato alla composizione, produzione e rappresentazione di opere Rock. Iniziano così a comporre e predisporre il materiale destinato a confluire nel loro primo album.

L’attività di produzione del disco si svolge a cavallo tra il 2013 e il 2014 e vede la collaborazione di alcuni musicisti come Daniele Pomo (insegnante “Saint Louis College of Music”) alla Batteria e Riccardo Romano (Steve Rothery Band) al missaggio.

Il 1 Novembre 2014 esce HYPNEROTOMACHIA, distribuito in versione CD in collaborazione con la storica etichetta del Progressive Rock italiano BTF e in formato digitale in tutti i principali web store.
Il disco ottiene ottime recensioni da parte delle testate di genere.

Da maggio 2015 INIOR presenta Hypnerotomachia dal vivo.
La formazione vede Flavio Stazi alla voce, Marco Berlenghini alla chitarra, Daniele Pomo alla batteria, Daniel Mastrovito alle tastiere e Domenico Dante al basso.
Il gruppo suona nei principali club romani (Traffic Live Club, Locanda Atlantide, ecc); presenta l’album con un live in diretta radiofonica al “Saturday Rock Live” di Radio Rock e con un’intervista a Radio Popolare Roma – Rock AM.

www.iniormusic.com


 

ELLESMERE

Ellesmere

Ellesmere è un progetto fondato da Roberto Vitelli, bassista e chitarrista del gruppo Prog Italiano Taproban.
A differenza di quest’ultimo progetto , con Ellesmere Vitelli si è concentrato su un approccio acustico e sinfonico,sviluppato in 40 minuti di musica nello stile dei primi Genesis e di Anthony Phillips.

Come i titoli di “Le Chateux de la Loire” suggeriscono ogni sezione della suite è dedicata ai Castelli della Loira in Francia ed oltre a Daniele (batteria e percussioni) al lavoro hanno partecipato anche John Hackett ,Luciano Regoli (Raccomandata con ricevuta di ritorno) e lo stesso Anthony Phillips (Genesis).

A Settembre 2015 la band partecipa al “Progressivamente Free Festival” ed inizia ufficialmente la sua attività dal vivo.

http://www.ellesmere-project.com


The Rome Project

THE ROME PRO(G)JECT II

Tre anni e mezzo dopo il grande successo di “The Rome Pro(g)ject” Daniele partecipa al II atto del concept del tastierista Vincenzo Ricca dedicato alla città eterna insieme a Steve Hackett (Genesis),David Jackson (Van Der Graff Generator) e Billy Sherwood (Yes).
10 tracce che seguono la storia di Roma dalla sua nascita (753 A.C.) fino alla sua massima espansione nel 117 D.C.
“The Rome Pro(G)ject II” sono: Vincenzo RICCA keyboards, Steve HACKETT electric and classical guitars, David JACKSON saxophones and flutes, Billy SHERWOOD bass, drums and electric guitar with Mauro MONTOBBIO and Luca GROSSO of NARROW PASS, Riccardo ROMANO and Daniele POMO of RANESTRANE, LORENZO FELICIATI, Franck CARDUCCI, Giorgio CLEMENTELLI, Paolo RICCA, Special guest appearance by Joanna “Jo” LEHMANN HACKETT (guiding voice on “Of Fate and Glory”).

www.vincenzoricca.it